TERESA BRUNO è attrice, clown e formatrice. Inizia ad esplorare il corpo come acrobata attraverso la ginnastica artistica fino all’incontro con il clown Andrè Casaca la cui collaborazione artistica la porta a dedicarsi completamente alla ricerca sulle potenzialità del linguaggio comico non verbale. Questo percorso raggiunge una tappa importante nel 2002, quando fonda con Andrè Casaca e Stefano Marzuoli, il Teatro C’art a Castelfiorentino, spazio di ricerca e formazione dedicato al teatro gestuale e all’ arte comica, di respiro internazionale. Con la Compagnia C’art infatti coordina i progetti formativi nelle scuole e progetti di cooperazione internazionale, in Italia, Brasile e Capo Verde: ad oggi sono 17.000 le persone tra adulti, bambini e disabili che hanno partecipato alle formazioni svolte da Teresa Bruno e che contribuiscono al suo bagaglio l’ esperienza di performer e ricercatrice. Approfondisce i suoi studi sul mimo, clown, danza e voce con Yves Lebreton, Philippe Gaulier, Jos Houben, Lume Teatro Brasile, Paco Gonzales-Famiglie Floz, Sue Morrison, Marigia Maggipinto – compagnia di Pina Baush, Atsushi, Pilar Carmona, Monica Scifo, Ida Maria Tosto e Marco Farinella.
In parallelo la sua ricerca artistica l’ha portata a creare negli anni diverse produzioni teatrali come attrice ed autrice. Dal 2005 porta i suoi spettacoli “Matrimonio Italiano” e “Rosa” nei Festival e Teatri di tutto il mondo. Nel 2016 entra a far parte della compagnia “Le due e un quarto” e collabora alla produzione dello spettacolo “Retrò Gold”, apportando la sua esperienza del clown sull’espressività del burattino.